Cerca un autore celebre

Arthur Schopenhauer



«Alla fine tutti quanti siamo e restiamo soli.»

VOTI: 1


«Si può essere saggio solo alla condizione di vivere in un mondo di stolti.»

VOTI: 1


«È la cattiveria il collante che tiene insieme gli uomini. Chi non ne ha abbastanza si distacca.»

VOTI: 1


«Io non ho scritto per gli imbecilli. Per questo il mio pubblico è ristretto.»

VOTI: 1


«Gli uomini completamente privi di genio sono incapaci di sopportare la solitudine.»

VOTI: 1


«Il filosofo non deve mai dimenticare che la sua è un'arte e non una scienza.»

VOTI: 1


«Alla natura sta a cuore solo la nostra esistenza, non il nostro benessere.»

VOTI: 1


«Se noi potessimo mai non essere, già adesso non saremmo.»

VOTI: 1


«Tutte le verità passano attraverso tre stadi. Primo: vengono ridicolizzate; secondo: vengono violentemente contestate; terzo: vengono accettate dandole come evidenti.»

VOTI: 1


«Più ristretto è il nostro campo di azione, di visuale e di relazioni, e più siamo felici.»

VOTI: 1


«Più si invecchia, meno quel che si vede, si fa e si vive lascia traccia nello spirito: non fa più alcuna impressione, siamo ormai insensibili.»

VOTI: 1


«In fondo al cuore le donne pensano che compito dell'uomo è guadagnare soldi, e compito loro spenderli.»

VOTI: 1


«La bellezza è una lettera aperta di raccomandazione che conquista subito i cuori.»

VOTI: 1


«Sei sono dolore e bisogno, ed il settimo è noia.»

VOTI: 1


«Tat twam asi. Questa cosa vivente, sei tu.»

VOTI: 1


«Il credente non si lascerebbe strappare la sua fede né tramite argomentazioni né tramite proibizioni. E se anche la cosa riuscisse nel caso di qualcuno, sarebbe una crudeltà. Chi per decenni ha preso sonniferi, naturalmente non può dormire se ne viene privato.»

VOTI: 1


«La morte di Socrate e la crocifissione di Cristo fanno parte dei grandi tratti caratteristici dell'umanità.»

VOTI: 1


«Ciò che nella vita reale mi ha sempre e ovunque ostacolato è stata la mia incapacità, fin negli anni della vecchiaia, di farmi un'idea autentica della meschinità e della bassezza degli uomini.»

VOTI: 1


«Non posso certo sottrarmi in alcun modo ai difetti e alle debolezze inerenti per necessità alla mia natura come a ciascun'altra: ma non li accrescerò con indegni compromessi.»

VOTI: 1


«Si sappia che le menti scadenti sono la regola, le buone l'eccezione, le eminenti rarissime e il genio un miracolo.»

VOTI: 1
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10