Cerca un autore celebre

Fabio Volo



«Tutto quello da cui cercavo di scappare mi si ripresentava continuamente, sembrava la legge del contrappasso. Il mio passato era sempre lì, ero circondato dai miei fantasmi.»

VOTI: 1


«Quando non stai più con la persona con cui vorresti stare, il pensiero di lei ti entra nella testa nei momenti più impensati. All'improvviso vieni assediato da ricordi e immagini. Succede ogni volta che il presente sembra passare nella tua vita senza degnarti nemmeno di uno sguardo, e allora finisce che vivere negli angoli e nelle pieghe di giorni passati è più bello di ciò che stai vivendo.»

VOTI: 1


«Non stare più con la persona con cui vorresti stare significa allungare la mano di notte nel buio per cercarla.»

VOTI: 1


«La vecchiaia è un posto dove vivi di ricordi. | Per questo, quando sei giovane, vivi creandotene di belli.»

VOTI: 1


«Forse le cose spaventano quando non si capiscono, perché se non capisci non controlli.»

VOTI: 1


«A volte le persone sono solo delle porte, dei passaggi. Tu per me, io per te. Anche gli sconosciuti, ogni incontro è una porta.»

VOTI: 1


«Forse la libertà poi non è nemmeno poter fare ciò che si vuole senza limiti, ma piuttosto saperseli dare. Non essere schiavi delle passioni, dei desideri. Essere padroni di sé stessi.»

VOTI: 1


«Qualcuno di noi discende dalle scimmie... altri si ci avvicinano crescendo.»

VOTI: 1


«Girando sempre su se stessi, vedendo e facendo sempre le stesse cose, si perde l'abitudine di esercitare la propria intelligenza e lentamente tutto si chiude, si indurisce, si attrofizza come un muscolo.»

VOTI: 1


«È un'officina di sensi di colpa che lavora a pieno ritmo.»

VOTI: 1


«La porta è la parte più lunga di un viaggio.»

VOTI: 1


«C'è bisogno di tempo, c'è bisogno di distacco, come quando fai una foto e ti sembra tutto normale, poi la riguardi dopo dieci anni e dici: come ero pettinato? Come ero vestito? È difficile capire le cose quando ci sei troppo dentro.»

VOTI: 1


«L'amore è come la morte: non sai mai quando ti colpirà.»

VOTI: 1


«Io ti sento. Ti sento sempre, anche quando non ci sei.»

VOTI: 1


«Quando avevi tutte quelle attenzioni nei miei riguardi pensavo che mi stessi amando, che solo una persona innamorata potesse fare certi gesti. Invece mi sbagliavo. Oppure no, non mi sbagliavo e per qualche minuto sei anche riuscito a essere veramente innamorato.»

VOTI: 1


«Sentivo che mi leggeva dentro, e io avrei voluto essere più uomo con lei. Avrei voluto essere quell'abbraccio in cui desiderava perdersi. Protetta e libera di lasciarsi andare, perché tanto c'ero io a prendermi cura di lei, a difenderla dal freddo e dal male.»

VOTI: 1


«Non so perché ma quando pensavo a lei i miei pensieri non avevano mai il punto. Solo virgole. Erano una valanga di immagini e parole senza punteggiatura.»

VOTI: 1


«È bello avere una persona sulla quale fare fantasie durante il giorno. Anche se è sconosciuta.»

VOTI: 1


«Alla fine sono passati due anni, ma ancora la cerco e ci penso. Cosa mi manca di lei? Mi manca soprattutto il futuro. Nel senso che mi mancano tutte le cose che ancora non so e che vorrei scoprire con lei. Mi manca tutto ciò che avremmo potuto vivere insieme.»

VOTI: 1


«Tu hai una scatola con una misura e dalla vita prendi solo quello che sta in quella misura; tutto quello che ti capita di più grande e di più ingombrante lo lasci andare. Semplice. Non ti adatti e non vivi la vita per quello che ti offre, ma è la vita che diventa tale solo quando prende la tua misura.»

VOTI: 1
<< < 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 > >>