Cerca un autore celebre

Fabio Volo

data: 10/29/14 autore:
Fabio Volo, il cui vero cognome è Bonetti, è un artista e scrittore italiano. Dopo una parentesi come dj, viene scoperto da Claudio Cecchetto che, nel 1996, lo colloca a "Radio Capital". Approda poi alla tv con "Le Iene" su Italia 1. Il suo primo libro, Esco a fare due passi, vende oltre 300.000 copie. Calcando l’onda del successo Volo conduce "Ca' Volo" e "Il coyote" su MTV, e "Smetto quando voglio" e "Lo spaccanoci" su Italia1. È una vita che ti aspetto è il secondo libro di Fabio Volo,  che è rientrato fra i primi dieci libri più venduti del 2003. Il film "Casomai" a fianco di Stefania Rocca gli vale addirittura una nomination ai David di Donatello 2003. Volo si divide fra la radio, sua vecchia passione, la televisione, il cinema e i libri. Nel 2009 esce il suo quinto libro Il tempo che vorrei e due anni dopo esce il suo sesto romanzo, dal titolo Le prime luci del mattino.
Nel 2010 vince la sesta edizione del "Premio Letterario la Tore Isola d'Elba" per l'ingegno e l'eccellenza.


Il problema non è quanto aspetti, ma chi aspetti.
 


«Per sentir parlare così bene di sé bisogna morire. Pazzesco. Non ho mai capito perché ci sia più rispetto per i morti che per i vivi.»

VOTI: 12


«Scusarsi non significa sempre che tu hai sbagliato e l'altro ha ragione. Significa semplicemente che tieni più a quella relazione del tuo orgoglio.»

tag: ragione
VOTI: 15


«Tutto è neutro. Sei tu che dai sapore alle cose, incontrandole.»

VOTI: 6


«Da quando ti ho incontrata è come se in ogni parola che dico nella mia vita ci fosse una lettera del tuo nome, perché alla fine di ogni discorso compari sempre tu.»

tag: vita
VOTI: 8


«Amare con la testa non vuol dire essere razionali, ma vuol dire coltivare un'educazione al sentimento che non sarà mai distruttivo.»

tag: amore
VOTI: 3


«Pensare con il cuore ti costringe ad agire con amore. E ogni cosa da amare facendolo con la testa, ti costringe ad amare nel modo giusto.»

tag: amore
VOTI: 3


«Cambiare posto al cuore con il cervello. Impara a pensare con il cuore e ad amare con la testa.»

tag: amore
VOTI: 2


«...a un certo punto ho sentito una sensazione a cui non sono mai riuscito a dare un nome. È un misto di malinconia, tristezza, insoddisfazione, ansia, felicità. Quando la sento mi commuovo. Mi succedeva spesso in passato. Era qualcosa che mi sfuggiva e che provavo soprattutto quando restavo solo o mi fermavo un po' a pensare. Sentivo che saliva come il dolore dopo che hai preso una botta.»

tag: felicita e tristezza
VOTI: 7


«Michela da troppo tempo indossava la mia curiosità.»

tag: tempo curiosita
VOTI: 2


«GET è l'equivalente di puffare per i puffi. Funziona sempre.»

VOTI: 4


«Non si smette di giocare perché si diventa vecchi, ma si diventa vecchi perché si smette di giocare.»

VOTI: 7


«Ci sono persone che non riescono a costruirsi l'armatura e altre che non riescono più a liberarsene.»

VOTI: 2


«Sono quelle notti che ho una voglia incredibile di vivere. Vorrei vedere due o tre film, scrivere, leggere, disegnare, o anche semplicemente guardare fuori dalla finestra. Dormire mi sembra una perdita di tempo. Mi viene voglia di imparare. Qualsiasi cosa, ma imparare.»

tag: tempo film
VOTI: 1


«Stare in silenzio. Tacere con lei è un emozione che riempie.»

tag: silenzio
VOTI: 3


«L'amore tra due persone non è guardarsi l'un l'altro, ma guardare tutti e due nella stessa direzione.»

tag: amore
VOTI: 1


«Ho capito in quell'istante di essere veramente innamorato, ma nel senso della parola inglese: "in love". Forse non eravamo nemmeno due persone innamorate l'una dell'altra, ma innamorate di ciò che ci univa.»

tag: amore
VOTI: 4


«Spesso ciò che è meglio non è quello che fa stare bene.»

VOTI: 8


«Sentivo che mi leggeva dentro, e io avrei voluto essere più uomo con lei. Avrei voluto essere quell'abbraccio in cui desiderava perdersi. Protetta e libera di lasciarsi andare, perché tanto c'ero io a prendermi cura di lei, a difenderla dal freddo e dal male.»

tag: uomini
VOTI: 3


«Ci sono persone che non riescono a costruirsi un'armatura e altre che non riescono più a liberarsene. Io volevo riuscire a vivere questa nuova fase, fatta di fragilità, emozioni, dolore e gioia.»

tag: vita
VOTI: 2


«Non c'è sempre una risposta a tutto. Magari sì, magari no. Magari tu non sei fatto per quel tipo di rapporto. Punto.»

VOTI: 3
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 > >>