Cerca un autore celebre

Carlos Ruiz Zafón

scrittore spagnolo



«Potrei dirle che è malato di cuore ma in realtà sta morendo di solitudine. I ricordi non lasciano scampo.»

VOTI: 1


«"E conserva i tuoi sogni" disse Miquel. "Non puoi sapere quando ne avrai bisogno."»

VOTI: 1


«Sono poche le ragioni per dire la verità, mentre quelle per mentire sono infinite.»

VOTI: 1


«Tutti noi custodiamo un segreto chiuso a chiave nella soffitta dell'anima.»

VOTI: 1


«Il mondo non verrà distrutto da una bomba atomica, come dicono i giornali, ma da una risata, da un eccesso di banalità che trasformerà la realtà in una barzelletta di pessimo gusto.»

VOTI: 1


«"Davvero non hai letto nessuno di questi libri?" Gli domandò | "i libri sono noiosi." | "I libri sono specchi: riflettono ciò che abbiamo dentro" rispose Juliàn.»

VOTI: 1


«Non si preoccupi. È la foga della gioventù. Non creda, gliela invidio molto. La giovinezza è una fidanzata capricciosa. La comprendiamo e l'apprezziamo solo quando ci lascia per un altro e non torna più.»

VOTI: 1


«Mi bastò fissarlo negli occhi per capire la verità. La capii con la brutale chiarezza con cui si dissolvono i sogni. Non sarebbe rimasto con me.»

VOTI: 1


«E i giorni smisero di avere un nome...»

VOTI: 1


«Ricordiamo solo quello che non è mai accaduto.»

VOTI: 1


«Solo allora avevo compreso che si trattava di una storia di gente sola, di essenza e di perdita, che proprio per questo vi avevo cercato rifugio, fino a confonderla con la mia vita. Che mi sentivo come chi fugge nelle pagine di un romanzo perché gli oggetti del suo amore sono soltanto ombre che vivono nell'anima di uno sconosciuto.»

VOTI: 1


«La poesia si scrive con le lacrime, i romanzi con il sangue e la storia con le bolle di sapone.»

VOTI: 1


«Col tempo, la solitudine ti si intrufola dentro e non se ne va più.»

VOTI: 1


«L'invidia è la religione dei mediocri. Li consola, risponde alle inquietudini che li divorano e, in ultima istanza, imputridisce le loro anime e consente di giustificare la loro grettezza e la loro avidità fino a credere che siano virtù e che le porte del cielo si spalancheranno solo per gli infelici come loro, che attraversano la vita senza lasciare altra traccia se non i loro sleali tentativi di sminuire gli altri e di escludere, e se possibile distruggere, chi, per il semplice fatto di esistere e di essere ciò che è, mette in risalto la loro povertà di spirito, di mente e di fegato.»

VOTI: 1


«In genere il destino si apposta dietro l'angolo, come un borsaiolo, una prostituta o un venditore di biglietti della lotteria, le sue incarnazioni più frequenti. Ma non fa mai visite a domicilio. Bisogna andare a cercarlo.»

VOTI: 1


«Schiavo dell'eterna stupidaggine di stare dietro a chi ci fa del male.»

VOTI: 1


«Quando pioveva forte, Max aveva l'impressione che il tempo si fermasse. Era come un momento di tregua durante il quale egli poteva interrompere qualunque cosa e mettersi semplicemente alla finestra a contemplare per ore lo spettacolo di quell'infinito velo di lacrime del cielo.»

VOTI: 1


«Maturare non è altro che il processo attraverso il quale si scopre che tutto ciò in cui credevi da giovane è falso mentre tutto quello a cui ti rifiutavi di credere in gioventù risulta vero.»

VOTI: 1


«Il sistema più efficace per rendere inoffensivi i poveri è insegnare loro a imitare i ricchi.»

VOTI: 1


«Sempre mi versò un bicchiere di acqua di Vichy. "Tenga. Questa cura tutto, meno la stupidità, che è un'epidemia sempre più diffusa."»

VOTI: 1
1 2 3 4 5 6 7 8