Cerca un autore celebre

Carlos Ruiz Zafón

scrittore spagnolo



«Prima o poi, l'oceano del tempo ci restituisce i ricordi che vi seppelliamo.»

VOTI: 1


«Il sussurro della pioggia graffiava i vetri del primo piano.»

VOTI: 1


«Sentii la puntina che lacerava il disco. La voce celestiale | si spezzò con un gemito infernale.»

VOTI: 1


«Il cuore, come se sapesse qualcosa che io ignoravo, mi batteva nelle tempie all'impazzata.»

VOTI: 1


«La stilografica si fermò di colpo e gli occhi di Marina incrociarono i miei. | Chiuse in fretta il quaderno.»

VOTI: 1


«Come ladro non valevo niente, ma come bugiardo devo confessare che sono sempre stato un artista.»

VOTI: 1


«Un legame di sguardi e di silenzi li univa tra le ombre di quella casa, alla fine di una strada isolata dove si prendevano cura l'uno dell'altro, lontani dal mondo.»

VOTI: 1


«Qui ci sono i ricordi di centinaia di persone, le loro vite, i sentimenti, le illusioni, la loro assenza, i sogni che non sono mai riusciti a realizzare, le delusioni, i tradimenti e gli amori non corrisposti che hanno avvelenato le loro esistenze... Qui c'è tutto questo prigioniero per l'eternità.»

VOTI: 1


«Uno non sa cosa sia la sete fin quando non beve per la prima volta.»

VOTI: 1


«Forse per questo tutti lo prendevano per ateo, ma lui era un uomo di fede. Credeva nei suoi amici, nella verità delle cose e in qualcosa a cui non osava dare un nome e un volto perché diceva che per far questo c'eravamo noi preti. Il Signor Sempere credeva che tutti facciamo parte di qualcosa, e che, lasciando questo mondo, i nostri ricordi e i nostri desideri non vanno perduti, ma diventano i ricordi e i desideri di chi prende il nostro posto. Non sapeva se avevamo creato Dio a nostra immagine e somiglianza, o se lui aveva creato noi senza sapere bene quello che faceva. Credeva che Dio, o chiunque ci abbia messo qui, vive in ciascuna delle nostre azioni, in ciascuna delle nostre parole, e si manifesta in tutto ciò che ci fa essere qualcosa di più che semplici statue di fango...»

VOTI: 1


«La verità non si trova è lei che trova noi.»

VOTI: 1


«Le donne lo capiscono sempre quando un uomo si è perdutamente innamorato di loro, sopratutto se il maschio in questione è un innamorato un po tonto.»

VOTI: 1


«"Hai mai baciato una ragazza Daniel?" | Mi mancò il respiro e mi sembrò di avere segatura in bocca. | "Bè sei ancora molto giovane. Ma si prova la stessa sensazione, il brivido della prima volta è indimenticabile. Viviamo in un mondo di ombre Daniel e la fantasia è un bene raro"»

VOTI: 1


«La bellezza è un soffio rispetto al vento della realtà.»

VOTI: 1


«In quel pomeriggio di afa e di pioviggine, Clara Barcelò mi rubò il cuore, il respiro e il sonno. Le sue mani, nella magica penombra di quella loggia, impressero sulla mia pelle il marchio di una maledizione che mi avrebbe perseguitato per anni.»

VOTI: 1


«Nel mio piccolo mondo, la morte era una mano anonima e imprevedibile.»

VOTI: 1


«Una delle tante insidie dell'infanzia è che non è necessario capire per soffrire.»

VOTI: 1


«Era un uomo riservato, e benché vivesse di ricordi non parlava quasi mai del passato.»

VOTI: 1


«Nei miei sogni di adolescente, lei e io saremmo sempre stati due amanti che fuggivano in sella a un libro, pronti a dileguarsi in un mondo immaginario fatto di illusioni di seconda mano.»

VOTI: 1


«I troppo furbi, al pari dei babbei, sono rosi dall'invidia.»

VOTI: 1
1 2 3 4 5 6 7 8