Cerca un autore celebre

Giacomo Leopardi

data: 08/26/14 autore:
Giacomo Leopardi è stato un poeta, scrittore, filosofo, filologo e glottologo italiano. Figlio di aristocratici, trascorse la prima giovinezza a Recanati, “il natio borgo selvaggio” da cui cercherà di fuggire. Durante la sua vita soffrì molto e si dedicò “matto e disperatissimo” che peggiorò la sua già flebile salute.
 
 
Il più solido piacere di questa vita, è il piacere vano delle illusioni.
 
 
Tra le suo opere più importanti abbiamo i Piccoli Idilli con cui esprimeva moti e sentimenti del suo temperamento volubile e romantico. Come ad esempio con la famosissima lirica: L’infinito dove il tema dell’infinito si concretizza nel desiderio di superare i limiti geografici e non solo. Le Operette Morali rappresentano una delle prose più notevoli dove esprime, generalmente attraverso dialoghi, la sua concezione filosofica.
 
 
E' curioso vedere che gli uomini di molto merito hanno sempre le maniere semplici, e che sempre le maniere semplici sono state prese per indizio di poco merito.
 
 
La sua produzione è molto vasta: il solo Zibaldone, diario di appunti, raccoglie 4526 fogli di quaderno con pensieri, riflessioni, annotazioni da studioso, trascritte quasi giornalmente per circa 20 anni o l’Epistolario considerato uno dei più importanti del XIX secolo.
 
 
Chi ha il coraggio di ridere è padrone del mondo.


«Amore, amor, di nostra vita ultimo inganno.»

tag: amore vita
VOTI: 4


«Arcano è tutto, fuor che il nostro dolor.»

VOTI: 5


«Bella ed amabile illusione è quella per la quale i dì anniversari di un avvenimento, che per la verità non ha a fare con essi più di un qualunque altro dì dell'anno, paiono avere con quello un'attinenza particolare, e che quasi un'ombra del passato risorga e ritorni sempre in quei giorni, e ci sia davanti.»

tag: verita
VOTI: 1


«Chi ha il coraggio di ridere è padrone del mondo, come chi ha il coraggio di morire.»

tag: coraggio
VOTI: 3


«É curioso vedere che gli uomini di molto merito hanno sempre le maniere semplici, e che sempre le maniere semplici sono state prese per indizio di poco merito.»

tag: uomini
VOTI: 5


«È vero, come predica Cicerone, che la virtù è il fondamento dell'amicizia, nè può essere amicizia senza virtù perchè la virtù non è altro che il contrario dell'egoismo, principale ostacolo all'amicizia.»

tag: amicizia
VOTI: 4


«Gli uomini sarebbero felici se non avessero cercato e non cercassero di esserlo.»

tag: uomini felicita e tristezza
VOTI: 6


«I beni si disprezzano quando si possiedono sicuramente, e si apprezzano quando sono perduti o si corre pericolo di perderli.»

VOTI: 4


«I fanciulli trovano il tutto anche nel niente, gli uomini il niente nel tutto.»

tag: uomini
VOTI: 4


«I momenti migliori dell'amore sono quelli di una quieta e dolce malinconia, dove tu piangi e non sai di che.»

tag: amore
VOTI: 2


«Il piacere è sempre o passato o futuro, e non è mai presente.»

VOTI: 4


«Il più solido piacere di questa vita, è il piacere vano delle illusioni.»

tag: vita
VOTI: 2


«L'unico modo per non far conoscere agli altri i propri limiti, è di non oltrepassarli mai.»

VOTI: 3


«La conoscenza degli effetti e l'ignoranza delle cause produsse l'astrologia.»

VOTI: 2


«La guerra più terribile è quella che deriva dall'egoismo, e dall'odio naturale verso altrui, rivolto non più verso lo straniero, ma verso il concittadino, il compagno.»

tag: natura odio
VOTI: 2


«La noia non è altro che il desiderio puro della felicità non soddisfatto dal piacere, e non offeso apertamente dal dispiacere.»

tag: felicita e tristezza
VOTI: 5


«La pazienza è la più eroica delle virtù, giusto perché non ha nessuna apparenza d'eroico.»

tag: virtu pazienza
VOTI: 4


«La somma felicità possibile dell'uomo in questo mondo è quando egli vive quietamente nel suo stato con una speranza riposta e certa di un avvenire migliore, che per essere certa, e lo stato in cui vive è buono, non lo inquieti e non lo turbi con l'impazienza di godere di questo immaginato bellissimo futuro.»

tag: felicita e tristezza
VOTI: 2


«La stima è come un fiore, che pestato una volta gravemente o appassito, mai più non ritorna.»

VOTI: 6


«L'abuso e la disubbidienza alla legge non può essere impedita da nessuna legge.»

VOTI: 2
1 2 3 4 5 6 7