Cerca un autore celebre

Dante Alighieri

poeta, scrittore e politico italiano



«Aguzza qui, lettor, ben li occhi al vero, | ché 'l velo è ora ben tanto sottile, | certo che 'l trapassar dentro è leggero.»

VOTI: 1


«Per lor maledizione sì non si perde, | che non possa tornar, l'etterno amore, | mentre che la speranza ha fior del verde.»

VOTI: 1


«Non t'intrametter di cotal merda[g]lia, | Ché troppo i' 'l ti por[r]ia a gran fallore.»

VOTI: 1


«Niente dà più dolore che il ricordare i momenti felici nell'infelicità.»

VOTI: 1


«L'amore è più forte della vita e tanto vicino alla morte.»

VOTI: 1


«La gloria di colui che tutto move per l'universo penetra e risplende in una parte più e meno altrove.»

VOTI: 1


«Qual è quel cane ch'abbaiando agugna, e si racqueta poi che 'l pasto morde, chè solo a divorarlo intende e pugna, cotai si fecer quelle facce lorde dello demonio Cerbero, che 'ntrona l'anime sì, ch'esser vorrebber sorde.»

VOTI: 1


«Oh creature sciocche quanta ignoranza è quella che v'offende.»

VOTI: 1


«Non dee l'uomo, per maggiore amico, dimenticare li servigi ricevuti dal minore.»

VOTI: 1


«Lume v'è dato a bene e a malizia.»

VOTI: 1


«Che bell'onor s'acquista in far vendetta.»

VOTI: 1


«L'affetto lo intelletto lega.»

VOTI: 1


«"Figliuol mio," disse 'l maestro cortese, | "quelli che muoion nell'ira di Dio | tutti convegno qui d'ogni paese; e pronti sono a trapassar lo rio | ché la divina giustizia li sprona, sì che la tema si volve in disìo.»

VOTI: 1


«Ahi serva Italia, di dolore ostello, | nave sanza nocchiere in gran tempesta, | non donna di province, ma bordello!»

VOTI: 1


«È chiaro quindi che la pace universale è la migliore tra le cose che concorrono alla nostra felicità.»

VOTI: 1


«Poi ch'innalzai un poco più le ciglia, | vidi 'l maestro di color che sanno | seder tra filosofica famiglia. | Tutti lo miran, tutti onor li fanno.»

VOTI: 1


«Nulla addolora maggiormente che ripensare ai momenti felici quando si è nel dolore.»

VOTI: 1
1 2 3 4