Cerca un autore celebre

Dante Alighieri

poeta, scrittore e politico italiano



«L'amor che move il sole e l'altre stelle.»

VOTI: 1


«Allegro mi sembrava amor tenendo meo core in mano, e ne le braccia avea madonna involta in un drappo dormendo.»

VOTI: 1


«Quel ch'ella par quando un poco sorride, non si po' dicer né tenere a mente, sì è novo miracolo e gentile.»

VOTI: 1


«E quindi uscimmo a riveder le stelle.»

VOTI: 1


«Uomini siete, e non pecore matte.»

VOTI: 1


«Per me si va nella città dolente, per me si va nell'eterno dolore, per me si va tra la perduta gente. Giustizia mosse il mio alto fattore... fecemi la divina potestate la somma sapienza e il primo amore... dinanzi a me non fuor cose create se non etterne... e io etterno duro... lasciate ogni speranza voi ch'entrate.»

VOTI: 1


«Fama di lor il mondo esser non lassa; misericordia e giustizia li sdegna: non ragionam di lor, ma guarda e passa.»

VOTI: 1


«Non che men saver, dubbiar m'aggrata.»

VOTI: 1


«L'amore è il moto dell'animo verso ciò che piace.»

VOTI: 1


«Nel nostro mondo due stelle abbiamo, non li vediamo ma sentiamo bene il loro immenso potere.»

VOTI: 1


«E se non piangi, di che pianger suoli?»

VOTI: 1


«Poca favilla gran fiamma seconda.»

VOTI: 1


«Sei l'amore che diviene il signore del mio animo.»

VOTI: 1


«[...] E 'n la sua volontade è nostra pace: | ell'è quel mare al qual tutto si move | ciò ch'ella cria o che natura face.»

VOTI: 1


«[...] E di sùbito parve giorno a giorno | essere aggiunto, come quei che puote | avesse il ciel d'un altro sole addorno.»

VOTI: 1


«Tre cose ci sono rimaste del paradiso: le stelle, i fiori e i bambini.»

VOTI: 1


«Non siate come penna ad ogne vento, | e non crediate ch'ogne acqua vi lavi.»

VOTI: 1


«Ché volontà, se non vuol, non s'ammorza, | ma fa come natura face in foco, | se mille volte violenza il torza. | | Per che, s'ella si piega assai o poco, | segue la forza...»

VOTI: 1


«A l'alta fantasia qui mancò possa; | ma già volgeva il mio disio e 'l velle, | sì come rota ch'igualmente è mossa, | l'amor che move il sole e l'altre stelle.»

VOTI: 1


«Per lei assai di lieve si comprende | quanto in femmina foco d'amor dura, | se l'occhio o 'l tatto spesso non l'accende.»

VOTI: 1
1 2 3 4