Cerca un autore celebre

Giorgio Gaber

cantautore, commediografo, attore, cabarettista, chitarrista e regista teatrale italiano



«Qualcuno era comunista perché era stanco di quella cosa sporca che ci ostiniamo a chiamare democrazia.»

VOTI: 1


«Molti hanno aperto le ali senza essere capaci di volare, come gabbiani ipotetici.»

VOTI: 1


«Ho bisogno di un delirio che sia ancora più forte, ma abbia un senso di vita e non di morte.»

VOTI: 1


«Tra l'avere la sensazione che il mondo sia una cosa poco seria e il muovercisi dentro perfettamente a proprio agio, esiste la stessa differenza che c'è tra l'avere il senso del comico e l'essere ridicoli.»

VOTI: 1


«Anche per oggi non si vola.»

VOTI: 1


«Le più belle trombate della mia vita le ho fatte da solo.»

VOTI: 1


«Si può, siamo liberi come l'aria, si può, siamo noi che facciam la storia, si può: libertà, libertà, libertà, libertà obbligatoria.»

VOTI: 1


«Non temo Berlusconi in sé, temo Berlusconi in me.»

VOTI: 1


«Ci sono due tipi di artisti: quelli che vogliono passare alla storia e quelli che si accontentano di passare alla cassa.»

VOTI: 1


«Non c'è niente da fare In amore il pensare è niente, il sentire è tutto.»

VOTI: 1


«Anche per oggi non si vola...»

VOTI: 1


«Benvenuto il luogo dove tanta gente non fa massa.»

VOTI: 1


«Io se fossi Dio non sarei così coglione da credere solo ai palpiti del Cuore, o agli alambicchi della Ragione.»

VOTI: 1


«Io se fossi Dio sarei molto intero e molto distaccato, come dovreste essere voi.»

VOTI: 1


«Io se fossi Dio, non avrei fatto gli errori di mio figlio, e sull'amore e sulla carità mi sarei spiegato un po' meglio.»

VOTI: 1


«In mezzo a tanta confusione | sono affogate le tue idee | e come chi è stato tradito da una donna perbene | tu ora pensi che tutte le donne siano puttane.»

VOTI: 1


«No, non fa male credere, fa molto male credere male.»

VOTI: 1


«Abbiamo fatto l'Europa, ora facciamo anche l'Italia.»

VOTI: 1


«Qualcuno era comunista perché sognava una libertà diversa da quella americana.»

VOTI: 1


«Qualcuno era comunista perché era talmente affascinato dagli operai che voleva essere uno di loro. | Qualcuno era comunista perché non ne poteva più di fare l'operaio.»

VOTI: 1
1 2 3