Cerca un autore celebre

François De La Rochefoucauld

data: 09/03/14 autore:

François de La Rochefoucauld è stato uno scrittore, filosofo e aforista francese.

Nacque e visse a Parigi. Di famiglia nobile, venne introdotto alla corte reale fin da giovanissimo, a 15 anni sposò Andrée de Vivonne da cui ebbe otto figli.

 

 

Non possiamo amare niente che non sia in rapporto a noi stessi, e quando preferiamo i nostri amici a noi stessi non facciamo che seguire i nostri gusti e il nostro piacere. Eppure, solo grazie a questa preferenza può esserci un'amicizia vera e perfetta.

 

 

Partecipò a vari complotti contro il cardinale Richelieu e contro il cardinale Mazarino, finì anche in prigione e poi in esilio, per questo abbandonò la carriera politica scegliendo la vita mondana.

 

Colui al quale confidate il vostro segreto, diventa il padrone della vostra libertà.

 

Nel 1665 pubblicò la raccolta Riflessioni o sentenze e massime morali, successivamente rivista e ampliata, per un totale di 504 massime. Come consuetudine dell’epoca l’autore risulta l’editore anche se in realtà si tratta di La Rochefoucauld stesso.

 

 

Spesso ci convinciamo di voler bene alle persone più potenti di noi, mentre è solo l'interesse a produrre in noi tale amicizia. Noi ci dedichiamo a loro non per il bene che vogliamo fare, ma per quello che vogliamo ricevere.

 



«A ben guardare l'amore nella maggior parte dei suoi effetti somiglia più all'odio che all'amicizia.»

tag: amore amicizia
VOTI: 38


«A nessuno la fortuna pare tanto cieca quanto a coloro che non ne sono beneficati.»

VOTI: 2


«C'è tanta eloquenza nel tono della voce, nell'espressione degli occhi e nell'aspetto di una persona di quanta ce ne sia nella scelta delle parole.»

VOTI: 3


«C'è un'unica specie d'amore, ma ne esistono mille copie diverse.»

tag: amore
VOTI: 4


«Chi immagina di poter fare a meno del mondo s'inganna parecchio ma chi immagina che il mondo non può fare a meno di lui s'inganna ancora di più.»

VOTI: 3


«Chi vive senza follia non è così savio come crede.»

tag: follia
VOTI: 1


«Ci annoiamo sempre di quelli che annoiamo.»

tag: noia
VOTI: 1


«Ci consoliamo facilmente delle disgrazie dei nostri amici quando servono a mettere in mostra la nostra tenerezza per loro.»

tag: amicizia
VOTI: 1


«Ci lamentiamo talvolta lievemente dei nostri amici per giustificare anticipatamente la nostra leggerezza.»

tag: amicizia
VOTI: 1


«Ci sono degli sciocchi che sfruttano abilmente la loro stupidità.»

tag: stupidita
VOTI: 1


«Ci sono difetti che, sfruttati bene, brillano più della stessa virtù.»

tag: virtu difetti
VOTI: 1


«Ci sono follie che si propagano come le malattie contagiose.»

VOTI: 1


«Ci sono persone così egocentriche che quando si innamorano sono tutte prese dalla loro persona senza esserlo della persona che amano.»

tag: amore
VOTI: 1


«Ciò che fa si che la maggior parte delle donne siano poco sensibili all'amicizia è che essa è insipida quando si è gustato l'amore.»

tag: amore amicizia donne
VOTI: 2


«Ciò che rende la vanità degli altri insopportabile, è che offende la nostra.»

tag: vanita
VOTI: 1


«Ciò che sembra generosità, spesso non è che un'ambizione mascherata, che disdegna i piccoli interessi per volgersi ai più grandi.»

tag: eros
VOTI: 1


«Colui al quale confidate il vostro segreto, diventa padrone della vostra libertà.»

tag: liberta
VOTI: 2


«Confessiamo i piccoli difetti solo per far credere che non ne abbiamo di più grandi.»

tag: difetti
VOTI: 1


«Confessiamo i piccoli difetti, solo per convincere che non ne abbiamo di più grandi.»

tag: difetti
VOTI: 1


«Dimentichiamo facilmente le nostre colpe quando siamo i soli a conoscerle.»

VOTI: 3
1 2 3 4 5 6 7