Cerca un autore celebre

Billy Wilder

data: 09/23/14 autore:
Samuel Wilder, conosciuto come Billy, è stato un regista e sceneggiatore di origine austriaca ma naturalizzato americano. Con l'avvento del nazismo, essendo ebreo, dovette fuggire dalla Germania, dove lavorava come giornalista, ed emigrare prima a Parigi e poi negli Stati Uniti. Non ebbero la stessa fortuna i suoi parenti morti nei campi di concentramento. Fu considerato fin dagli inizi della carriera un notevole cineasta. S’impose sul grande schermo come mattatore della commedia americana ma anche come regista noir, di cui è ritenuto uno degli iniziatori.
 
 
Il mistero della vita sta nella ricerca della bellezza.
 
 
Nel 1929 Wilder approdò alla sceneggiatura, collaborando con  il regista tedesco Robert Siodmak. Il successo arrivò con Ninotchka, diretto da Ernst Lubitsch, con cui ottenne la nomination all'Oscar per la miglior sceneggiatura. Giorni perduti, che è stato il primo film a trattare apertamente il problema dell’alcolismo, gli valse quattro statuette d'oro. Torno al cinema nel 1950, dopo la pausa durante il periodo bellico, realizzando un classico Viale del tramonto, che gli valse comunque un Oscar. Nella sua lunga carriera Wilder vinse quattro Oscar per regia e sceneggiatura, ottenendo dodici nomination, oltre a numerosissimi premi e riconoscimenti al festival del cinema di Berlino, Cannes, New York e Venezia.
 
 
Non è necessario che un regista sappia scrivere ma, se sa leggere, aiuta.
 
 


«Certe persone chiudono un occhio soltanto per poter mirare meglio.»

VOTI: 1


«Il mistero della vita sta nella ricerca della bellezza.»

tag: vita
VOTI: 2


«Non è necessario che un regista sappia scrivere ma, se sa leggere, aiuta.»

VOTI: 1


«Non è necessario che un regista sappia scrivere ma, se sa leggere, aiuta.»

VOTI: 1


«È la storia della mia vita, | se c'è una ciliegina col verme, tocca sempre a me. »

VOTI: 1


«Il mistero della vita sta nella ricerca della bellezza.»

VOTI: 1


«Agli occhi della mente non manca mai una sola diottria.»

VOTI: 1


«La letteratura è l'orchestrazione dei luoghi comuni.»

VOTI: 1


«Certi uomini chiudono un occhio soltanto per poter mirare meglio.»

VOTI: 1


«Che vergogna quando arrivò l'idraulico... Io lì, tutta nuda nella vasca e... non avevo lo smalto sulle unghie!!! »

VOTI: 1


«- Aspetta da molto? | - Non importa quanto si aspetta, ma chi si aspetta. »

VOTI: 1


«A chi piace fare il cane randagio? Devi appartenere a qualcuno, anche se ti dà una pedata ogni tanto. »

VOTI: 1


«- Ma tu non capisci: io sono un uomo! | - E allora? Nessuno è perfetto. »

VOTI: 1


«- È tanto che aspetti tesoro? | - Solo tutta la vita.»

VOTI: 1


«Le uniche volte in cui ti ecciti è quando ti porti il giornale a letto. »

VOTI: 1


«Ma non farmi ridere, ti prego: tu non li conosci gli uomini! Ah, io non conosco gli uomini? Si, e vuoi sapere perché? Perché sei stata con troppi.»

VOTI: 1


«Eccomi, De Mille, sono pronta per il mio primo piano! »

VOTI: 1


«"Siete Norma Desmon, la famosa attrice del muto. Eravate grande". "Io sono sempre grande. È il cinema che è diventato piccolo". »

VOTI: 1


«È strano il matrimonio. È come il militare: tutti lo schifano ma non immagini quanti si riarruolano. »

VOTI: 1


«"Ma dove vuoi parare? Io sto perfettamente bene". "Quanto mi urta il malato che si fa la diagnosi da sé!" »

VOTI: 1
1 2