Cerca un autore celebre

Aristotele



«Non conosciamo il vero se non conosciamo la causa.»

VOTI: 1


«La più piccola iniziale deviazione dalla verità si moltiplica, via via che procede, mille volte tanto.»

VOTI: 1


«La gratitudine è un sentimento che invecchia presto.»

VOTI: 1


«La famiglia è l'associazione istituita dalla natura per provvedere alle necessità dell'uomo.»

VOTI: 1


«Non sono i più forti, o i più belli, a vincere nelle Olimpiadi; ma prima di tutto coloro che partecipano.»

VOTI: 1


«La filosofia è necessariamente prima.»

VOTI: 1


«È probabile che l'improbabile accada.»

VOTI: 1


«Ciò che è ben cominciato è fatto a metà.»

VOTI: 1


«La dignità non consiste nel possedere onori, ma nella coscienza di meritarli.»

VOTI: 1


«Non si deve confondere grande città e città popolosa.»

VOTI: 1


«Platone è mio amico, ma la verità è ancora più mia amica.»

VOTI: 1


«La virtù risplende nelle disgrazie.»

VOTI: 1


«Esercitare liberamente il proprio ingegno, ecco la vera felicità.»

VOTI: 1


«I vecchi sono due volte bambini.»

VOTI: 1


«In tutte le cose della natura esiste qualcosa di meraviglioso.»

VOTI: 2


«Un'assurdità plausibile è sempre migliore di una possibilità che non convince.»

VOTI: 1


«È bene, nella vita come ad un banchetto, non alzarsi né assetati né ubriachi.»

VOTI: 1


«Siamo tutti portati a dirigere la nostra ricerca non in relazione all'argomento in sè, ma piuttosto in relazione alle opinioni dei nostri antagonisti; e anche quando interroghiamo noi stessi portiamo l'indagine solo fino al punto in cui non intravediamo più obbiezioni.»

VOTI: 1


«L'amicizia è una comunione, ed il sentimento che si ha per sé stessi, si ha anche per l'amico: la coscienza della propria esistenza è desiderabile, e lo è per conseguenza anche quella dell'amico; ma questa coscienza è in atto nel vivere insieme, cosicché è naturale che a questo si tenda... volendo vivere insieme, gli amici fanno e mettono in comune le cose in cui secondo loro consiste la vita... quindi l'amicizia degli uomini cattivi risulta perversa (infatti mettono in comune cose cattive, e diventano più perversi rendendosi sempre più simili gli uni agli altri); l'amicizia degli uomini virtuosi invece è virtuosa, e cresce col loro frequentarsi.»

VOTI: 1


«Noi siamo quello che facciamo costantemente. L'eccellenze quindi non è un atto ma un'abitudine.»

VOTI: 1
1 2 3 4 5 6 7