Cerca un autore celebre

Epicuro

data: 06/08/14 autore:

Epicuro di Samo è stato un filosofo greco antico, discepolo di Nausifane e fondatore di una delle maggiori scuole filosofiche dell'età ellenistica e romana, l'epicureismo, che si diffuse dal IV secolo a.C. fino al II secolo d.

Celebre la sua posizione sulla morte:

Il male, dunque, che più ci spaventa, la morte, non è nulla per noi, perché quando ci siamo noi non c'è lei, e quando c'è lei non ci siamo più noi.

La frase è ripresa dall’ancora più famosa Lettera sulla felicità (a Meneceo). Poche pagine che racchiudono l'etica e la metafisica epicurea ma soprattutto la ricerca della felicità, la paura della morte, la natura degli dèi, la classificazione dei piaceri.

Non sarebbe possibile dissolvere ogni timore intorno alle cose di maggior importanza se non si sapesse quale sia la natura dell'universo, ma si vivesse in sospettoso timore delle cose che ci raccontano i miti; non sarebbe possibile cogliere i piaceri nella loro purezza senza la scienza della natura.

Il suo approccio razionale ha reso i suoi insegnamenti moderni e in un certo senso antesignani. È considerato infatti un precursore anche dall'utilitarismo.

La sua filosofia così attuale lo rende ancora uno degli autori più letti e amati.



«Di fronte ad ogni desiderio bisogna porsi questa domanda: che cosa accadrà se il mio desiderio sarà esaudito, e che cosa accadrà se non lo sarè»

tag: desideri
VOTI: 1


«Di tutte le cose che la saggezza procura per ottenere un'esistenza felice, la più grande è l'amicizia.»

tag: amicizia saggezza
VOTI: 3


«E' bene riflettere sulle cose che possono farci felici: infatti se siamo felici abbiamo tutto ciò che occorre se non lo siamo facciamo di tutto per esserlo.»

tag: felicita e tristezza
VOTI: 3


«Il divieto non significa necessariamente astensione, ma la pratica sotto forma di trasgressione.»

VOTI: 1


«L'aponia e l'atarassia: il non soffrire nel corpo e il non esser turbato nell'anima.»

VOTI: 1


«L'uomo sereno procura serenità a sé e agli altri.»

VOTI: 1


«Nasciamo una sola volta, due non è concesso tu, che non sei padrone del tuo domani, rinvii l'occasione di oggi così la vita se ne va nell'attesa, e ciascuno di noi giunge alla morte senza pace.»

tag: vita
VOTI: 1


«Né la ricchezza più grande, né l'ammirazione delle folle, né altra cosa che dipenda da cause indefinite sono in grado di sciogliere il turbamento dell'animo e di procurare vera gioia.»

VOTI: 1


«Nessuno, vedendo il male, lo preferisce, ma ne rimane ingannato, parendogli un bene rispetto al male peggiore.»

VOTI: 2


«Non bisogna far violenza alla natura, ma persuaderla.»

tag: natura violenza
VOTI: 1


«Non fare filosofia per scherzo, ma sul serio perché non abbiamo bisogno di apparire sani ma piuttosto di esserlo veramente.»

VOTI: 1


«Occorre convincersi che il discorso lungo e il discorso breve arrivano al medesimo fine.»

VOTI: 2


«Sappi che il dolore, quando dura, è sopportabile e, quando è forte, è di breve durata e ricordati che il saggio è felice anche tra i tormenti.»

tag: saggezza felicita e tristezza
VOTI: 1


«Se gli dèi esaudissero le preghiere degli uomini, l'umanità verrebbe dissolta a causa di tutti i mali che gli uomini si invocano l'un l'altro.»

tag: uomini
VOTI: 1


«Ognuno lascia la vita come se l'avesse cominciata allora.»

VOTI: 1


«Il piu rabbrividente dei mali, la morte, nulla è per noi, perchè quando noi ci siamo, la morte non è presente, e quando è presente la morte, allora noi non siamo.»

VOTI: 1


«La morte non va temuta perché quando ci siamo noi non c'è lei e quando c'è lei non ci siamo noi.»

VOTI: 1


«Non abbiamo tanto bisogno dell'aiuto degli amici, quanto della certezza del loro aiuto.»

VOTI: 1


«Si nasce una volta sola, due volte non è concesso, in eterno non saremo più. | Tu, pur non essendo padrone del tuo domani, rimandi la gioia. | La vita cosi trascorre in questo indugiare e ciascuno di noi rimane senza aver goduto della felicità.»

VOTI: 1


«Con maggior piacere gode dell'abbondanza chi meno di essa ha bisogno.»

VOTI: 1
1 2 3 4 5 6 7 8