Cerca un autore celebre

Frasi Celebri dei film



«Ho sentito molto il film (Cuore Sacro), lo volevo fare assolutamente e volevo che riflettesse le domande che mi accompagnano ultimamente, sul senso della vita, la paura della morte, su cosa succede alle persone che non ci sono più e quali segni lascino nelle nostre esistenze. Non so se sono riuscito a dare delle risposte.»

tag: vita paura film
VOTI: 1


«Sfortunatamente appartengo alla generazione televisiva americana, quella cresciuta davanti alla TV, quindi da bambino non leggevo molto a dir la verità . Adoravo guardare i film, soprattutto quelli di mostri. Li vedevo come miti o favole.»

tag: arte verita film
VOTI: 1


«Guardare i film di Fellini e di Bava, provoca in me uno stato di sogno. Sebbene siano molto diversi tra loro, mi danno entrambi una condizione onirica molto viva.»

tag: film
VOTI: 1


«Ho scelto di fare l'attrice perchè quando ero piccola mi piaceva cantare, avrei voluto interpretare un musical. Avevo otto anni e sognavo di vestire i panni di Cosetta in "Les Miserables". Poi ho cominciato a fare film e non sono mai arrivata al teatro musicale. Naturalmente da quando ho compiuto 13 anni ho praticamente sepolto la parte musicale di me stessa. Ma è sempre stata lì.»

tag: natura arte musica film
VOTI: 1


«Chiedo emozioni ai copioni che scelgo. Voglio avere qualcosa da dire. Non mi sento diva, anche se Hollywood è fatta anche di frivolezze, e scelgo i miei film anche in base a chi vi prende parte.»

tag: arte film
VOTI: 1


«Sono stato attaccato esattamente per ciò contro cui combattevo nel mio paese, ossia la totale, definitiva follia che esiste oggi nell'ex-Jugoslavia. Sono stato accusato di aver fatto della propaganda in un film che è fondamentalmente contro di essa.»

tag: follia film
VOTI: 1


«Mi piacevano i western. I film di cow-boy mostrano una concezione molto sintetica della giustizia: da una parte i buoni, dall'altra i cattivi. Era semplicistica, ma per gli adolescenti era anche il miglior modo di identificarsi con gli eroi che si muovevano sullo schermo. A quell'età  si ha bisogno di una realtà  bicolore, tutto nero o tutto bianco.»

tag: arte realta film
VOTI: 1


«Generalmente i musicisti che sanno fare musica non lavorano sui film. Non è il posto adatto per esprimersi, specialmente nelle produzioni americane. Dovevo firmare un contratto per un film con Robin Williams. Quando mi hanno spedito il contratto ho capito perchè nei film americani non c'è mai della buona musica: comprano tutto, vogliono arrivare a possedere tutto. Inoltre ricercano solo effetti sonori di accompagnamento, senza un ruolo espressivo vero e proprio.»

tag: musica film
VOTI: 1


«Sei veramente libero di fare un film solo se lavori per pochissimi o tantissimi soldi.»

tag: film
VOTI: 1


«Se un film horror ha successo, tutti dicono "Ok facciamo un film horror." E' il genere che non muore mai.»

tag: film horror
VOTI: 1


«Se è vero che vali quanto il tuo ultimo film, come vorrebbe la spietata legge di Hollywood, io ero un attore finito. Poi esce "The Bourne Identity", guadagna un sacco di soldi e io ricevo subito una trentina di offerte differenti.»

tag: film
VOTI: 1


«Il mio incontro con Pasolini fu bello. In un primo tempo voleva utilizzarmi per un'opera che doveva rappresentare alla Piccola Scala di Milano, cosa che poi non fece. Recitai invece nell'episodio "Cosa sono le nuvole", e dal titolo del film nacque anche una canzone, che scrivemmo insieme. E' una canzone strana: mi ricordo che Pasolini realizzò il testo estrapolando una serie di parole o piccole frasi dell'Otello di Shakespeare e poi unificando il tutto.»

tag: tempo odio film
VOTI: 1


«Il problema dei registi o filmaker è capire quali mezzi, quali attori o quali non attori si hanno a disposizione, quante settimane di riprese ed in base a tutto questo ristrutturare la propria storia o avere il coraggio di cambiarla.»

tag: coraggio storia film
VOTI: 1


«Molti pensano che lo faccia apposta a non parlare mai del film al quale sto lavorando. In realtà  non è una tattica pubblicitaria ma è dettata solo dal fatto che non mi piace parlare di qualcosa che non ho ancora fatto o completato: sarebbe parlare delle intenzioni e queste possono cambiare in qualsiasi momento.»

tag: realta film
VOTI: 1


«Mia moglie dice che recitare su un palcoscenico è come camminare su una fune senza rete di protezione, e quando sei nei film, c'è sempre una rete, perchè puoi fermarti e ripartire ancora. E' molto tecnico e meccanico. Sul palco sei solo con te stesso.»

tag: film
VOTI: 1


«Amo Clint Eastwood perchè è stato il mio mentore. Non sapevo nulla di come si facevano i film italiani.»

tag: film
VOTI: 1


«Stavano arrivando i bombardamenti su Milano e quindi in fretta e furia mi hanno anche laureato. Non ho preso la laurea per bravura, ma una laurea di guerra.»

tag: cultura storia pace e terrorismo film
VOTI: 1


«I ragazzi di McCarthy al momento propizio diedero ordine di sparare contro il nemico che avanzava.»

tag: film
VOTI: 1


«Il Generale Custer era un attento osservatore e studioso della personalità  di ognuno.»

tag: film
VOTI: 1


«Verranno giorni in cui smetterò di sparare, mangiare carne fredda e cruda e sciogliere neve in bocca per bere.»

tag: film
VOTI: 2
<< < 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11