Cerca un autore celebre

Niccolò Machiavelli

data: 12/22/14 autore:
Niccolò Machiavelli è stato un pensatore, un filosofo e uno scrittore italiano.
Nobile fiorentino, non fu soltanto un grande personaggio politico, ma fu sempre anche un grande letterato, non solo scrittore di politica e storia. Fin dalla giovinezza esplorò i più diversi filoni della letteratura volgare, scrisse canti con versi "provocanti" vivaci, oltre a opere in cui affronta i suoi temi preferiti (fortuna, ingratitudine, ambizione, occasione). Machiavelli non mancò di inserirsi anche da protagonista nella discussione sulla “questione della lingua”. Appartiene a lui la più celebre commedia del Rinascimento "La mandragola". Scrittore e personaggio politico lo si vede impegnato in attività pubbliche dal 1498 e per quindici anni a servizio della Repubblica fiorentina, visitando molte corti italiane e europee. Nel 1512, quando i Medici ritornarono a Firenze, Macchiavelli fu condannato a un anno di confino. Sospettato poi di aver fatto parte di una congiura contro i Medici fu imprigionato, torturato e poi riconosciuto innocente. Si ritirò allora in un suo podere a San Casciano, presso Firenze, dove rimase per il resto della vita dedicandosi allo studio e alla sua attività di scrittore. Macchiavelli scrisse molte opere, la piu importante fu "Il Pricipe" un trattato politico in ventisei capitoli che spiega la politica che un principe deve seguire. Lo scrittore, ricordato come “il Principe dei principi”, morì nel 1498.

Dal momento che l'amore e la paura possono difficilmente coesistere, se dobbiamo scegliere fra uno dei due, è molto più sicuro essere temuti che amati.

Dove c'è una grande volontà non possono esserci grandi difficoltà.



«Dal momento che l'amore e la paura possono difficilmente coesistere, se dobbiamo scegliere fra uno dei due, è molto più sicuro essere temuti che amati.»

tag: amore
VOTI: 2


«Dove c'è una grande volontà non possono esserci grandi difficoltà.»

tag: volonta
VOTI: 1


«Giudico che la fortuna sia arbitra della metà delle azioni nostre, ma che ce ne lasci governare l'altra metà.»

VOTI: 1


«Gli uomini dimenticano piuttosto la morte del padre che la perdita del patrimonio.»

tag: uomini
VOTI: 1


«Governare è far credere.»

VOTI: 1


«Il fine giustifica i mezzi»

VOTI: 4


«Nelle azioni di tutti li uomini, e massime de' principi, dove non è iudizio da reclamare, si guarda al fine. Facci dunque uno principe di vincere e mantenere lo stato e mezzi sempre saranno iudicati onorevoli e da ciascuno laudati: perché el vulgo ne va preso con quello che pare, e con lo evento della cosa e nel mondo non è se non vulgo.»

tag: amore
VOTI: 1


«Ogni volta che è tolto agli uomini il combattere per necessità, essi combattono per ambizione, la quale è tanto potente nei loro petti che mai, a qualunque grado salgano, li abbandona.»

tag: uomini
VOTI: 2


«Ognun vede quel che tu pari, pochi sentono quel che tu sei.»

VOTI: 1


«Quando la sorte ci ha tolto un amico, non vi è altro rimedio, che il più che a noi è possibile, cercare di godere la memoria di quello e ripigliare se da lui alcuna cosa fosse stata o acutamente detta o saviamente trattata,»

tag: amicizia
VOTI: 2


«L'offesa che si fa all'uomo deve essere tanto grande da non temere la vendetta.»

tag: vendetta
VOTI: 1


«La natura ha creato gli uomini in modo che desiderino ogni cosa e non possono conseguire ogni cosa: talchè essendo sempre maggiore il desiderio che la potenza di acquistare, ne risulta la mala contentezza di quello che si possiede e la poca soddisfazione.»

tag: uomini
VOTI: 1


«La natura dei popoli è varia; ed è facile a persuadere loro una cosa, ma è difficile fermarli in quella persuasione.»

tag: natura
VOTI: 2


«Credo che si abbia nelle cose a vedere il fine e non il mezzo.»

VOTI: 2


«E poiché la fortuna vuol fare ogni cosa, ella si vuole lasciarla fare, stare quieto e non le dare briga, e aspettar tempo che la lasci fare qualche cosa agl'huomini. »

VOTI: 1


«È giusto credere e seguire la vita solo la nostra vita. »

VOTI: 1


«Callimaco e Madonna Lucrezia non dormiranno perché io so, se io fussi lui, e se voi fussi lei, che noi non dormiremmo. »

VOTI: 1


«Consigliati delle cose che tu vuoi fare con molti, ma di quello che tu vuoi fare conferisci con pochi. »

VOTI: 1


«Avvezza i tuoi soldati a spregiare il vivere delicato e il vestire lussurioso.»

VOTI: 1


«Le guerre cominciano dove si decide, ma non finiscono dove si vorrebbe.»

VOTI: 1
1 2