Cerca un autore celebre

Edoardo Sanguineti



«Posso dire che l'universo, che altrove si squadrena, è qui [a Genova] raccolto, miniaturizzato come si deve. Ma questo accade perché Genova è un po' una replica del mondo, e un po' è un suo archetipo ristretto, una specie di modellino ristretto.»

VOTI: 1


«In cinquant'anni molte cose sono profondamente cambiate, la poesia è cambiata, ma non è cambiato il compito dei poeti, quello di disegnare il profilo ideologico di un'epoca.»

VOTI: 1


«E' meglio scrivere di riso che di lacrime, perché ridere è ciò che è proprio dell'uomo.»

VOTI: 1


«Nel mercato planetario far ridere è arma di potere.»

tag: potere
VOTI: 1


«L'industria culturale è il terreno su cui opera la nostra cultura. Non potrebbe essere diversamente. Se Honoré de Balzac scriveva capolavori nella forma del romanzo, ciò è perché l'industria culturale dell'epoca chiedeva questo genere.»

tag: cultura onore
VOTI: 1


«L'industria culturale non è tale da impedire la nascita di un'opera d'arte di qualità e magari d'eccezione. Ma è evidente che ne condiziona la forma.»

tag: cultura arte
VOTI: 1


«Non c'è opera veramente comica se non ha in sé qualcosa di tragico e viceversa.»

VOTI: 1


«La virtù principale del capolavoro, se vogliamo continuare a chiamarlo così, è quella di creare un nuovo modo di guardare le cose.»

tag: lavoro virtu
VOTI: 1


«Uno sguardo vergine sulla realtà: ecco ciò ch'io chiamo poesia.»

tag: realta
VOTI: 2


«Pinocchio piace moltissimo anche a me. Ritengo anche io che sia uno dei più grandi libri dell'Ottocento italiano. Ma non fa testo. È al di fuori della letteratura. Collodi non aveva la coscienza, la lucidità del letterato. Era in sostanza un narratore orale; non sapeva quello che poteva dare come non lo sa ogni narratore orale.»

tag: scienza libri
VOTI: 1


«Quelli di Tienanmen erano veramente dei ragazzi poveretti, sedotti da mitologie occidentali, un poco come quelli che esultarono quando cadde il muro; erano dei ragazzi che volevano la Coca-Cola.»

VOTI: 1


«E' impossibile separare la scienza dal suo contesto storico sociale concreto. L'immagine dello scienziato chiuso in laboratorio che fa la grande scoperta è un po' comica. A promuovere la scienza sono innanzitutto i gruppi interessati a usarne le ricadute: l'università , l'industria sempre più immateriale, i grandi centri medici e farmacologici, l'esercito. La portata ideologica della scienza lievita dentro questi interessi.»

tag: vita scienza
VOTI: 1


«Per me la scienza è fatalmente portatrice di valori. Pensando al discorso sul metodo mi viene in mente Galileo e le sue ragioni metodologiche. Non credo che la sua scienza fosse innocua, neutrale, innocente. Per la semplice ragione che le sue ricerche misero in crisi una prospettiva ideologica forte: quella fino ad allora sostenuta dalla Chiesa e dall'autorità  scientifica appoggiata dal cardinal Bellarmino.»

tag: scienza ragione auto
VOTI: 1


«Il problema del proletariato attuale è che comprende i tre quarti della popolazione, ma molti non lo sanno. Se un piccolo materialista storico come me potesse aiutare qualcuno a prenderne coscienza...»

tag: scienza
VOTI: 1


«Credo alla teoria dei bisogni radicali di Marx da quando ho l'età  della ragione. E chiunque abbia una posizione "di sinistra", a mio giudizio, non può non crederci.»

tag: ragione giudizio
VOTI: 1


«La poesia non è una cosa morta, ma vive una vita clandestina.»

tag: vita
VOTI: 1


«Sarei tentato di dire che non esistono cattivi maestri, ma solo cattivi scolari.»

VOTI: 2


«Viviamo in un mondo interconnesso, in cui anche i problemi piccoli dipendono da quelli filosofici, e quelli locali dal resto del mondo.»

VOTI: 1


«La nozione di chiarezza, per nostra disgrazia, pare essere intrinsecamente e fatalmente oscura.»

VOTI: 1