Cerca un autore celebre

Blaise Pascal



«L'eloquenza è una pittura del pensiero; e quindi quelli che, dopo aver dipinto, aggiungono altro ancora, fanno un quadro invece di un ritratto.»

VOTI: 1


«Eloquenza: occorre del gradevole e del reale; ma bisogna che questo gradevole sia anch'esso preso dal vero.»

VOTI: 1


«Piace dar del principe a un re, perchè ne diminuisce la qualità.»

VOTI: 1


«Un medesimo significato cambia secondo le parole che lo esprimono. I significati ricevono dalle parole la loro dignità, invece di conferirla ad esse. Bisogna cercare degli esempi.»

VOTI: 1


«Ci sono di quelli che parlano bene e non scrivono bene. È perchè il luogo, la presenza della gente, li riscalda e trae fuori dal loro animo più di quanto essi non sappiano trovarvi senza quel calore.»

VOTI: 1


«Quando si legge troppo in fretta o troppo lentamente non si capisce nulla.»

VOTI: 1


«L'intelletto è portato per sua natura a credere, e la volontà per sua natura ad amare; di modo che, in mancanza di oggetti veri, bisogna che si attacchino ai falsi.»

VOTI: 1


«Ci sono vizi che si radicano in noi solo appoggiandosi ad altri e che, se si taglia il tronco, se ne vengono come dei rami.»

VOTI: 1


«La memoria, la gioia, sono sentimenti; ed anche le preposizioni geometriche divengono sentimenti, poiché la ragione rende naturali i sentimenti, ed i sentimenti naturali vengono cancellati per opera della ragione.»

VOTI: 1


«Poco basta a consolarci, perchè poco basta ad affliggerci.»

VOTI: 1


«Il sentimento della falsità dei piaceri presenti, e l'ingnoranza della vanità dei piaceri assenti, sono la causa della nostra incostanza.»

VOTI: 1


«La dolcezza della gloria è così grande che, a qualsiasi oggetto la si congiunga, magari alla morte, tuttavia la si ama.»

VOTI: 1


«Senza bisogno di esaminare tutte le occupazioni particolari, basta comprenderle sotto il concetto di divertimento.»

VOTI: 1


«È più facile sopportare la morte senza pensarvi, che il pensiero della morte senza che vi sia pericolo.»

VOTI: 1


«Divertimento: gli uomini, non avendo potuto guarire la morte, la miseria, l'ignoranza, hanno preso partito, per rendersi felici, di non pensarvi.»

VOTI: 1


«Noi corriamo senza pensarci nel precipizio, dopo di esserci messi qualcosa dinanzi per impedirci di vederlo.»

VOTI: 1


«È una cosa orribile il sentir scorrer via tutto ciò che fa parte di noi.»

VOTI: 1


«Tra noi da una parte e l'inferno o il cielo dall'altra non c'è di mezzo che la vita, la più fragile cosa che sia al mondo.»

VOTI: 1


«Morte improvvisa, l'unica da temersi; ed è perciò che in casa dei potenti vi è il confessore stabile.»

VOTI: 1


«É di uomo superstizioso il mettere la propria speranza nell'ossequio alle forme esteriori; ma è di uomo superbo il non volersi sottomettere ad esse.»

VOTI: 1
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10