Cerca un autore celebre

Amélie Nothomb

data: 02/01/15 autore:
Emily Nothomb è una scrittrice belga. Figlia di un ambasciatore belga membro di una delle famiglie brussellesi più in vista ha trascorso la sua infanzia in Giappone, per poi trasferirsi in Cina. A Pechino frequentò la piccola scuola francese locale. Ebbe un’infanzia felice nonostante la complessa situazione politica del regime comunista. Visse poi negli Stati Uniti e in Bangladesh dove da adolescente soffrì di anoressia:
 
 
Tra i 15 ed i 17 anni smisi di mangiare, il corpo sparisce poco a poco, assieme all'anima.
 
 
Una malattia che la segnò e che influenzò la sua scrittura, come dimostra: “Biografia della fame”. Proprio il difficile periodo esistenziale dell’adolescenza l’avvicinò ai libri e alla scrittura.
 
 
Lo sguardo è una scelta. Chi guarda decide di soffermarsi su una determinata cosa e di escludere dunque all'attenzione il resto del proprio campo visivo. In questo senso lo sguardo, che è l'essenza della vita, è prima di tutto un rifiuto.
 
 
I suoi racconti e i suoi romanzi sono particolarmente autobiografici.
 
 
L'unico sesso è la bellezza.


«La vera bellezza deve lasciare insoddisfatti: deve lasciare all'anima una parte del suo desiderio.»

tag: bellezza
VOTI: 1


«Alcune bellezze saltano agli occhi e altre sono geroglifici: ci si mette tempo a decifrare il loro splendore ma, quando ormai è evidente, è più bello della bellezza stessa.»

tag: bellezza
VOTI: 1


«Non scrivo come un uomo più di quanto scriva come una donna. I tentativi di ghettizzare ciò che gli americani chiamano "gender" mi sembrano stupidi e destinati al fallimento.»

tag: uomini arte
VOTI: 1


«Il senso di colpa è un fenomeno assurdo : non sono mai i colpevoli a soffrirne. Spesso sono le vittime a farsene carico, solo perchè occorre che qualcuno se ne faccia carico.»

tag: vittoria e sconfitta
VOTI: 1


«Un lettore vero è chi si immerge talmente nella lettura di un testo da uscirne cambiato, che si pone nei confrotni del libro in uno stato di disponibilità  profonda.»

tag: cultura
VOTI: 1


«Le parole sono le migliori armi del delitto : discrete e efficaci. Un giorno, tra molto tempo, qualcuno potrà  dire che tutti i miei libri pubblicati formano un rebus la cui soluzione è la rivelazione di un crimine.»

tag: cultura
VOTI: 1


«Ha una percezione ben misera chi non vede l'esplosione della sovrabbondanza nel cuore stesso del senso della misura.»

tag: amore
VOTI: 2